martedì 15 gennaio 2013

Occorre una nuova stagione politica



In politica dobbiamo saper immaginare una nuova stagione esplicitamente cooperativa, se vogliamo veramente arrestare quel declino già da tempo iniziato, che è molto più profondo del debito e del Pil. Una strada, una volta chiusa questa fase elettorale e assegnato a ciascuno il ruolo e il peso stabiliti dal voto popolare, è dare vita ad un processo condiviso e cooperativo, analogo a quello che ha ispirato la Costituzione repubblicana, frutto di una ritrovata concordia che riuscì a trasformare le macerie della guerra in un nuovo Patto civile..Un primo passo però richiede fin d'ora la capacità di coltivare le ragioni della concordia e del consenso, un cercare insieme. Occorre avere il coraggio di mettere in primo piano l'immaginazione e la proiezione verso il futuro da costruire, anziché esaurire le energie nell'affanno di garantire il controllo del presente.

Luigino Bruni

da Luigino Bruni, Politica, non mercato di voti, Avvenire 6 gennaio 2913

Nessun commento: