giovedì 28 febbraio 2019

Chiara Lubich: L'artista

Chiara Lubich (1920 - 2008)

E’ l’anima umana, riflesso del Cielo, che l’artista trasfonde nell’opera, e in questa ‘creazione’, frutto del suo genio, l’artista trova una seconda immortalità: la prima in sé – nella sua anima -, come ogni altro uomo nato quaggiù; la seconda nelle sue opere, attraverso le quali si dona nel corso dei tempi all’umanità.
L’artista è forse il più vicino al santo. Perché se il santo è tale portento che dona Dio al mondo, l’artista dona, in certo modo, la creatura più bella  della terra: l’anima umana.

Chiara Lubich, 

das Chiara Lubich Scritti spirituali I Città Nuova Roma 1978