giovedì 10 gennaio 2013

Dialogo a Praga

Cattedrale di San Salvatore a Praga

Un interessante inchiesta dalla Cechia, condotta dal giornalista Andrea Tarquini, porta in evidenza il crollo della religiosità passato dal 93,9 % nel 1950, all'attuale 14% e la necessita di un dialogo rispettoso e non idelogico fra le persone. Fra le testimonianze egli riporta quanto dice Padre Tomas Halik, docente di sociologia e parroco della Cattedrale del Salvatore a Praga: “Sappiamo di essere una minoranza... e dobbiamo saper vivere in una società post-secolare, accettare fedeli e no e una maggioranza di atei. Da cattolici bisogna capire che essere minoranza è appassionante...Io punto tutto sul dialogo con gli atei, sul vivere iniziative culturali e per i giovani insieme a loro...Il silenzio di Dio va preso come esperienza del reale, non come una sua morte nella società secolarizzata...Devo imparare ad essere una voce fra tante, colta, aperta, informata e legata al presente giovane, in una società dalle tante voci e valori”.

Da: Andrea Tarquini. I senza Dio: nell'unico paese ex-comunista dove la libertà non è la fede, Venerdì di Repubblica 9-11-2012

Nessun commento: