sabato 6 luglio 2013

“Rendere più intenso il rapporto con l’altro”

Yves Bonnefoy

E' appena stato pubblicato per la Mondadori l'ultimo libro del grande poeta francese Yves Bonnefoy: "L'ora presente". Riportiamo alcuni passi di u'n intervista concessa allo scrittore Fabio Scotto che ha tradotto il testo in italiano.

La poesia, al di là di ogni rappresentazione predefinita, tenta di ricreare la pienezza di un rapporto immediato con l’altro nella sua totalità…La vera poesia è il contrario della solitudine, proprio perché mira a rendere più intenso il rapporto con l’altro…La preoccupazione politica è fondamentale nella mia poesia, anche se non si manifesta  mai in maniera diretta. Personalmente , considero la poesia come il fondamento di una vera politica per il bene comune. Riaffermando la relazione e il riconoscimento dell’altro, la poesia è il fondamento stesso della democrazia. Deve però rimanere se stessa, altrimenti  rischia di cadere nell’eloquenza o nella propaganda…La poesia deve cercare le costanti eterne al di là delle contingenze, ma per riuscirvi non deve lasciarsi scoraggiare…Per questo dobbiamo sempre conservare e trasmettere il principio della speranza che è il cuore della vita. La poesia è la speranza nel linguaggio.

Yves Bonnefoy

da Fabio Scotto, Yves Bonnefoy, La Repubblica 5 luglio 2013

Nessun commento: