venerdì 24 maggio 2013

Don Puglisi osò sfidare il potere mafioso

una scena del film "Brancaccio" su Don Puglisi 


Nel 2001 l'attore Ugo Dighero interpretò don Puglisi nel film per Rai 1, "Brancaccio", di Gianfranco Albano, che ebbe 8 milioni di spettatori. Interessanti alcune sue  parole in un'intervista di Maurizio Turrioni.


Pur essendo agnostico ero rimasto colpito dalla storia di don Puglisi, questo sacedote schivo e determinato, che aveva osato sfidare il potere mafioso in uno dei quartieri più derelitti di Palermo. Come non credente, provo ammirazione per chi sa vivere con valori tanto forti.. Ho sentito profondamente la responsabilità di interpretare una persona così.
L'eccezionalità di questo sacerdote credo stia nell'eredità che la sua testimonianza ci consegna: la consapevolezza che si può contribuire in maniera  straordinaria alla crescita dell'uomo partendo dalle piccole cose, puntanto all'educazione dei bambini, togliendo i ragazzi dalle strade. E' l'eroismo del quotidiano...La forza morale di queste persona testimonia che l'italia non è solo un paese di evasori fiscali e di approfittatori.

Ugo Dighero

da  Maurizio Turrioni, Io, non credente colpito al cuore, Famiglia Cristiana 12 maggio 2013
Posted by Picasa

Nessun commento: