venerdì 3 maggio 2013

Per ripartire economicamente

Artigianato artistico Marche (Italia)


Non c’è futuro per uno Stato quando la tassazione continua ad avvilire e scoraggiare le arti, cioè gli artigiani e le imprese, e a favorire le rendite. I privilegi accordati alle rendite sono sempre il primo indicatore dei sistemi economici e sociali feudali, o neo-feudali come il nostro. Lo abbiamo denunciato molte volte, e continueremo a farlo… Per ripartire economicamente, dobbiamo esser capaci di mettere a reddito arte, cultura, clima, natura, storia, cibo, vini, turismo, bellezza. Dimensioni presenti in tutta l’Italia e l’Europa, ma nel Sud ancora troppo poco valorizzati e quindi capaci di futuro. Dobbiamo inventarci un’antica-nuova identità economica e lavorativa…creando nuova ricchezza dai nostri antichi capitali, di cui la natura e il genio dei nostri padri e madri ci hanno dotato in quantità e qualità straordinari… Le nostre comunità sono ancora piene di risorse, di capitali, di beni, che aspettano solo di essere trasformati in lavoro e reddito.

Luigino Bruni

da Luigino Bruni, Gli occhi e il coraggio della ripartenza, Avvenire 28 aprile 2013
Posted by Picasa

Nessun commento: