mercoledì 4 gennaio 2017

Chiara Lubich: Come rapportarsi con l'altro


Chiara Lubich (1920 - 2008) in India nel suo incontro con i fratelli induisti
Accogliere l'altro così com'è, non come vorremmo che fosse, con un carattere diverso, con le nostre stesse idee politiche, le nostre convinzioni religiose, e senza quei difetti o quei modi di fare che tanto ci urtano. No, occorre dilatare il cuore e renderlo capace di accogliere tutti nella loro diversità, nei loro limiti e miserie.

"Accept the other person as he or she is, not as we would like him or her to be. We cannot expect them to have a different character, or embracing our own political views, our religious beliefs, and without those defects or mannerisms which irritate us. No, we need to open up our hearts to welcome all their diversity, expressed in limits and miseries."


Chiara Lubich

dalla rivista Città Nuova Parola di vita Agosto 2006


Nessun commento: