domenica 30 ottobre 2016

Vito Mancuso: La vecchiaia è una trincea


Mario Luzi, un uomo che ha vissuto la vecchiaia con intensità



Io penso che per ogni essere umano la vecchiaia sia paragonabile a una trincea della prima guerra mondiale. Sono finite le cerimonie, le marce, le sfilate, gli inni, le retoriche che fanno da preambolo non solo alla vita militare delle retrovie, ma anche alla vita quotidiana nella gran parte dei suoi momenti. Giunge il momento del redde rationem, il leopardiano «apparir del vero». Chi arriva alla vecchiaia non ha più nessuno davanti, è in prima linea sul fronte dell' essere o del nulla. E penso sia naturale in questa stagione dell' esistenza guardare al senso complessivo della vita, della propria e di tutti gli amici che si sono visti cadere, con un' intensità esistenziale paragonabile a quella di un soldato in trincea.
Vito Mancuso


daVito Mancuso, LA SINTESI DI UNA VITA Repubblica — 31 ottobre 2009  



Nessun commento: