domenica 13 novembre 2016

"Il coraggio non può mancarvi" di Chiara Lubich



Chiara Lubich al Genfest di Roma 2000


Nel 2000 varie guerre  minacciavano il pianeta. I "giovani per un mondo unito" posero a Chiara alcune domande, e lei rispose sottolineando cose che ci sembrano attuali per l’oggi del mondo:

Come è nata l’idea di un mondo unito. Come è cominciata questa avventura dell’unità?

Carissimi, vi trovate insieme per condividere gioie, ansie e ideali, per riconsiderare ciò che può interessare, oggi, i vostri animi tutti protesi verso il nuovo millennio, che appartiene in modo speciale a voi, per raccogliere le vostre giovani forze e contemplare un sogno che può divenire  realtà: un mondo unito… Come è cominciata quest’avventura? E’ cominciata quando non io, ma un Altro lo ha voluto…Un giorno, tanti anni fa, abbiamo capito che su di noi, giovani di allora, vi era un disegno meraviglioso, un compito, quasi una missione: lavorare nella vita, che ci era data, perché tutti siano una cosa sola, mettendo in moto nel nostro e nell’altrui cuore, l’amore. Fantasie? Utopia? No, certamente, se Gesù un giorno ha pregato il suo Padre in cielo proprio così: “Che tutti siano uno”.…Partimmo sicuri verso questa meta ed ora nel mondo, fra ragazzi, giovani e persone mature siamo milioni e milioni di quasi tutte le nazioni esistenti…Naturalmente fra i nostri c’è chi non ha la nostra fede, ma magari un’altra, o non l’ha per niente. Anch’essi tuttavia possiedono la cosiddetta benevolenza, che in ogni cuore umano non può mancare. Così si cammina anche assieme a loro verso l’obiettivo della famiglia universale, verso l’edificazione di un mondo unito.

Noi abbiamo l’età che tu avevi quando hai cominciato. Se tu fossi al nostro posto cosa faresti oggi?

Farei mio il patrimonio che ormai esiste e mi sentirei solidale con quei milioni di persone già in marcia…Starei poi sempre attenta anche ai bisogni che, di tempo in tempo, presenta l’umanità per rispondervi. Ma per raggiungere questa meta è necessario conoscere di più la nostra rivoluzione d’amore, i suoi metodi, la sua tattica, i suoi mezzi: E questo conoscere, oltre che vivere, è uno dei vostri doveri…Contemporaneamente lanciatevi senza riserva…Siete giovani, giovani il coraggio non può mancarvi. Se noi l’abbiamo potuto fare, perché non voi?

Chiara Lubich

Da Mondo Unito, A tu per tu con Chiara, Anno IV n.13-1999

Nessun commento: