sabato 28 settembre 2013

Una madre non ha paura



"Una madre non ha paura di entrare nella notte dei suoi figli che sbagliano, per dare loro speranza. Aiuta il figlio a camminare e a orientarsi verso il bene. Quando il figlio cresce, anche se sbaglia, la madre non si domanda nemmeno se sia colpevole o no, ma continua ad amarlo...Le madri domandano per i loro figli, bussano con insistenza ad ogni porta; e soprattutto per i figli che hanno più bisogno... Nell'esperienza umana, l'amore della madre è ciò che più somiglia alla sconfinata generosità di Dio. Quel dare senza condizioni, quell'esserci sempre, quel dimenticare il male e ricominciare ogni volta da capo, è il modo dell'amore materno. Nessuna legge basta all'uomo se non è iscritta dentro un bene più grande, dentro all'amore per quell'uomo. E questo, è istintivamente tramandato, l'antico segreto delle madri: ogni ordine posa sull'assoluta certezza del bene che  la madre vuole al figlio, una certezza incrollabile. Così che poi, come le madri sanno, si ottiene di più dai bambini parlando, nei segni, negli sguardi, quella materna generosa lingua dell'amore, che minacciando o alzando la voce."


Marina Corradi

da Marina Corradi, Verità di madre, Avvenire 19 settembre 2013

Nessun commento: