giovedì 29 dicembre 2011

"Il virus del cemento" di Adriano Celentano


La Natura ci scuote, vedi Genova e le Cinque Terre, ma l’uomo continua a non capire. Costruisce in fretta e dove non si può, pur sapendo che un giorno la pioggia ti rinfaccerà la morte di quelle persone che hai sulla coscienza…Il virus del cemento ha infettato e continua a infettare non solo l’Italia, ma l’intero pianeta. Ciononostante confido in ciò che di più bello c’è nell’animo dell’uomo. Specialmente di quello italiano. Ma la strada purtroppo è lunga.

Adriano Celentano

Da Michele Serra, Celentano, Il Venerdì di Repubblica, 2 dicembre 2011

Nessun commento: