giovedì 20 dicembre 2012

Premio Roberto Fabbrini



Roberto Fabbrini

La Fondazione Alberto Colonnetti di Torino, l’Associazione OSA e la famiglia di Roberto Fabbrini istituiscono un PREMIO annuale in memoria di Roberto Fabbrini, autore, tra gli altri, dei testi: Controcanto (2009), Il respiro degli angeli(2010), Cantata in SLA maggiore (2011) tutti appartenenti alla collana “Sul filo della memoria” edita dalla Fondazione stessa.

Il premio dedicato all’Autore viene ideato per sensibilizzare i giovani alla realtà della disabilità grave e in particolare della Sclerosi laterale amiotrofica (SLA) sull’esempio di un vissuto personale che supera i limiti fisici proiettandosi verso un orizzonte “altro”. Quando la mano non ce la fa più da sola… incontra quella dell’Amico, dell’Altro che Ama, Ascolta, Aiuta.
Il simbolo scelto - cinque dita protese a stringere altre mani, altre esperienze, altre storie - è l’invito ad una conoscenza più vera di se stessi, all’apertura, alla condivisione di emozioni, al dono reciproco di attimi di singole umanità che possono offrire alle future generazioni una Umanità più generosa e consapevole.
La proposta, sulla traccia di questi spunti, si può articolare in diverse iniziative:
Sezione aperta a:Giovani fino ai 30 anni:
Produzione di un elaborato inedito di tipo letterario (poesia, narrativa…),della lunghezza massima di 5 cartelle dattiloscritte; artistico espressivo con ampia scelta di materiali, tecniche e forme rappresentative (inclusa multimedialità). In tale area, lasciando totalmente libera l’ideazione, può rientrare la progettazione del logo del premio, che al momento rappresenta solo un suggerimento (mano aperta con 5 dita protese).
Presentazione e invio dei lavori entro e non oltre il 30 marzo 2013, preferibilmente in file Word o PDF all’indirizzo mail info@colonnetti.it oppure sotto forma cartacea a: Fondazione Alberto Colonnetti Largo Re Umberto 102 bis 10128 TORINO (telefono: +39.011.500333). Ogni invio dovrà essere corredato dai dati anagrafici del partecipante. La partecipazione è gratuita. Il premio consisterà nella pubblicazione - a cura della Fondazione Colonnetti editore  - delle opere migliori selezionate da una commissione scelta dai promotori del premio.
Entro la data del Salone del libro di Torino (maggio 2013), verranno precisate le modalità di premiazione.  Si prevede di devolvere i proventi delle vendite del libro a favore di malati di SLA.
Tutti i lavori saranno via via pubblicati sul sito internet e sulla pagina FB della Fondazione Colonnetti: www.colonnetti.it

Nessun commento: