domenica 2 aprile 2017

Joan Baez: La musica cambia la vita di chi l'ascolta

Joan Baez durante un concerto
La musica è la mia vita non solo il mio lavoro, non sarei me stessa senza la musica. Non posso fare a meno di cantare, ma è un mistero anche per me…Non scelgo le canzoni che canto…ma sono loro a cercare me, atterrano in qualche posto del mio cuore. Di certo è ancora valida la combinazione musica-politica, è quella in cui mi sento più a mio agio e che mi spinge ad andare avanti. Sono cresciuta pensando che l’unico modo per cambiare sia prendersi qualche rischio. Ora tocca ai ragazzi: loro dovranno scegliere di prendersi qualche rischio per cambiare.
Sul palco accadono molte cose…Trovo che il progresso tecnologico sia importante, e penso che le nuove generazioni  debbano imparare a usare i nuovi strumenti con attenzione:  la dimensione umana non può essere  messa da parte, svalutata, specialmente quando si tratta di musica.
Amo tutto quello che ho cantato: ogni canzone è stata scelta per un motivo, ognuna è stata importante. La musica cambia la vita di chi la ascolta e la rende più ricca.


Joan Baez


da  Ernesto Assante, "Joan Baez , io canto e passeggio. Tocca ai giovani rischiare", la Repubblica 23 gennaio 2015

Nessun commento: