giovedì 13 novembre 2014

"Terra di Maria": nasce in Italia il cinema crowdfunding

Una scena del film Terra di Maria di Manuel Cotelo
Una nuova tendenza si fa strada: lo spettatore può scegliere la sala per vedere il film che vorrebbe. E' il caso di Terra di Maria, il doc dello spagnolo Manuel Cotelo, distribuito dalla società InfinitoMasUno, responsabile dei diritti del film in Italia, già in sala a Firenze a metà settembre  e il 5 novembre al cinema Adriano a Roma, in una proiezione che ha avuto il tutto esaurito. Un film che intreccia realtà e finzione, e pone, attraverso un personaggio dalla fede vacillante alcuni interrogativi: davvero pregano e chi pregano i cristiani?
La società ha trovato il suo posto nel mercato cinematografico, imparando dal metodo crowdfunding, con una soluzione semplice, una distribuzione "dal basso". Ovvero scelgono gli spettatori se vogliono vedere il film in una determinata città

Emanuela Genevose

da Emanuela Genovese, Cinema, il protagonista è lo spettatore, Avvenire 2 novembre 2014

Nessun commento: