venerdì 28 febbraio 2020

Carlos Clarìa: L'amore e la pace

Carlos Clarià (1940-2009)
Quando si parla di amore si può essere fraintesi. Bisogna capire che non si tratta di una parola che esprime soltanto un dolce sentimento. Si parla di una realtà molto forte, esigente. Si parla di un impegno serio, perché costruire  una realtà di dialogo tra persone di convinzioni diverse senza lo sforzo, la fatica, il coraggio, la decisione di essere pronti s pagare di persona...questo sì che è un sogno. Poco tempo fa Chiara Lubich, ricevendo il premio per la pace dell'Unesco a Parigi, tra le altre cose diceva: "Bisogna accettare la sofferenza, come misura dell'amore. Non si fa nulla di buono, di utile, di fecondo al mondo, senza conoscere, senza saper accettare la fatica, la sofferemza...Non è uno scherzo impegnarsi a portare la pace! Occorre coraggio, occorre saper patire."

Carlos Clarìa

dal Convegno In dialogo per un mondo più unito 1997

Nessun commento: