martedì 5 febbraio 2013

"Mai più gli uni contro gli altri"

I principali edifici dell'università di Lpsia

Manfred Reichard, Professore di Sinologia all'Università di Lipsia, comunista, vive da oltre trentanni il dialogo con persone di convinzioni religiose nell'ambito del Movimento dei Focolari. Riportiamo alcune sue riflessioni:

"Per me comunismo significa null'altro che la creazione di un umano, ossia di un giusto, pacifico, intatto mondo, nel quale gli uomini - liberi da schiavitù e sfruttamento - in ricchezza spirituale vivranno insieme fraternamente...Nella mia vita ho pensato soltanto alla 'realizzazione del comunismo', come i cristiani  pensano alla realizzazione di un mondo divino sulla terra. I nostri scopi e speranze non sono affatto contrari. Il Cristianesimo è la religione dei poveri e di quanti sono privati dei loro diritti. La cittadella di Loppiano che ho potuto visitare m'è sembrata un concreto tentativo di una società che mi ha entusiasmato... Ho sempre sentito come sviluppo storico errato, che sinceri marxisti e sinceri cristiani che accettano le reciproche differenze e che hanno o dovrebbero avere tanto in comune nella visione del mondo, a motivo della loro particolare storia, si siano posti gli uni contro gli altri. Per questo vedo il contatto con voi cristiani come una speranza, una dimostrazione che un andare in parallelo, e su lunghi percorsi addirittura insieme, dovrebbe essere possibile, e lo è. Noi abbiamo sperimentato e stimato il nostro contatto con voi come un arricchimento ed un allargamento del nostro orizzonte".

Manfred Reichard

da Atti del Corso di approfondimento  per "amici del dialogo" Castelgandolfo (Roma) 6-9 aprile 2006

Nessun commento: