martedì 10 marzo 2015

Lamartine: Quando i lavoratori mancheranno di pane



Alphonse de Lamartine (1790-1869)

“Quando i lavoratori mancheranno di pane, noi riconosceremo per loro il diritto al lavoro; intendendo per questo il diritto all'esistenza, il diritto di vivere...di guisa che nessun individuo non possa offrire le sue braccia senza trovar pane o soffrire senz'essere sollevato nel territorio della Repubblica...basata sui grandi e santi principi di fraternità...Un principio a vantaggio del popolo intero, sappiatelo bene, a vantaggio tanto dei proprietari quanto, e mille volte di più, dei lavoratori.”
Lamartine

1 commento:

Franco Gallelli ha detto...

Proprio vero. Il pensiero va al 3° articolo della nostra Costituzione dove si dice che la Repubblica rimuove gli ostacoli di ordine economico, etc. Beh speriamo che da queste elezioni, venga eletto qualcuno che abbia la sensibilità di occuparsene. Franco Gallelli Firenze