sabato 25 maggio 2013

"Chi troppo chi niente"



“Chi troppo chi niente” di Emanuele Ferragina, un libro intessante ed attuale su come ridurre le disuguaglianze sociali. Ne riportiamo un brano.

Proporre oggi la riduzione delle disuguaglianze non significa rispolverare senza riflessione critica  vecchie ideologie o peggio ancora non curarsi dell’efficienza; vuol dire piuttosto interrogarsi sulle falle del nostro sistema socioeconomico. Falle che ci impediscono di sfruttare un enorme potenziale umano che giace inutilizzato per le sperequazioni del sistema e invece potrebbe concorrere alla trasformazione, finalmente in chiave moderna del paese. Proporre di ridurre le disuguaglianze significa portare alla ribalta un’agenda ormai ignorata da tutti i partiti politici, anche da quelli che ne avevano fatto una bandiera… Questa agenda si basa su un principio razionale: abbattere la disuguaglianza per avviare una lotta serrata contro l’inefficienza del sistema. Invocare finalmente la ridistribuzione dei beni non  per scelta ideologica ma per far funzionare meglio il nostro paese.

Emanuele Ferragina

Emanuele Ferragina, Chi troppo chi niente, BUR Rizzoli, 2013
Posted by Picasa

Nessun commento: